Matita HB evidenza

Tutta la fantasia di una bambina delle elementari, nell’ultimo libro di Susanna Mattiangeli

Matita HB copertina

Dopo due giorni di vacanza, eccomi con un’altra recensione. In genere dedico più tempo agli albi illustrati, ma uno dei miei propositi per il nuovo anno è ampliare le proposte con libri anche di altre categorie. E allora…cominciamo subito!

Nelle prime letture in autonomia, Ginevra si era innamorata del personaggio di Dory Fantasmagorica, creato da Abby Hanlon e protagonista di quattro libri pubblicati da Terre di Mezzo. Dory è una bambina di prima elementare, che vive fantastiche avventure insieme ai suoi amici reali e immaginari.

Ma come ben sappiamo i protagonisti dei libri non crescono, e allora Dory è cominciata a essere un po’ troppo piccola per Ginny.

Durante uno dei nostri giri in libreria, abbiamo incrociato lo sguardo con due occhi azzurri con gli occhiali dalla montatura rossa ed è stata simpatia a prima vista. No, non era una bambina in carne ed ossa, ma la protagonista di un altro fantastico libro.

Appunti, cose private, storie vere e inventate di Matita HB è un libro scritto da Susanna Mattiangeli, con illustrazioni di Rita Petruccioli, edito da Il Castoro, 2018.

Susanna Mattiangeli è nata a Roma, ha studiato storia dell’arte, ha lavorato per il teatro e oltre a scrivere libri, si occupa di progetti per l’infanzia, laboratori di disegno e tecniche narrative, collaborando con scuole, biblioteche e librerie.

Nel 2018 è stata finalista al Premio Strega Ragazze e Ragazzi con I numeri felici (Vànvere Edizioni) e ha vinto il Premio Andersen 2018 come Miglior Scrittrice.

Rita Petruccioli è un’illustratrice e autrice di libri a fumetti italiana, nata a Roma. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti a Roma e alla scuola d’arte e design di Parigi (ENSAD).

Matita HB mi presento

Matita Hb, detta Tita, è il soprannome che usa la protagonista di questo libro, per parlare di sè nel suo quaderno personale. Il testo è un insieme di forme narrative diverse come il diario, il racconto, la poesia, il teatro e il fumetto; è diviso in brevi capitoli ed è arricchito da figure in bianco e nero.

Tita è una bambina di quarta elementare, con i capelli neri e gli occhiali.

Che tipo di bambina? Un tipo che va a scuola e gioca. Della scuola però mi piacciono solo la ricreazione in giardino, scambiarsi i biglietti con la mia amica Nora e il sorriso di…vabbè no, di nessuno.

Tita ha due genitori un po’ troppo presi dal lavoro, un fratellino che ama la musica di Mozart, un’amica di nome Nora, e un amico che le piace tanto di nome Jacopo Donati, ma questo è un segreto. 😉

La sua passione è leggere i fumetti di Powercat, una donna-gatta supereroina, e il suo sogno è conoscere di persona la scrittrice Clarissa Queen, che però vive a Londra e parla inglese; inoltre Tita ama scrivere sul suo quaderno tutto quello che le passa per la testa, arricchendolo con particolari fantasiosi.

Matita HB lettera a sè stessa

E per non dimenticarsi proprio niente, scrive anche delle lettere alla Tita del futuro.

Cara Matita tra dieci anni,

ti prego di leggere questa lettera quando avrai 19 anni e non prima. A questo punto dovresti avere finito il liceo. Sei alta?

Le avventure che racconta la protagonista sul suo quaderno, riguardano principalmente la scuola, il rapporto con la maestra Amanita, e i piccoli litigi con Seppia, una compagna davvero antipatica. Ma come vi ho già detto prima, l’ingrediente speciale di questo libro è la fantasia. Una divisione alla lavagna diventa così una “cronaca di una divisione”, con tanto di spettatori, tifo, cori e striscioni, o almeno così è come se la immagina Tita. E un’interrogazione di storia diventa un viaggio nel tempo.

Un libro davvero super consigliato, perchè parla di una bambina “normale”. In una società dove sempre più è richiesto ai bambini di essere i primi della classe, i primi nello sport e di emergere in qualcosa, questa volta è proprio la normalità di Tita che la rende speciale e irresistibilmente simpatica.

Adatto a partire dagli otto anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...