Superbaba evidenza

Prime esperienze di lettura autonoma con superbaba, la nuova collana di Babalibri

Superbaba per diventare grandi

Una delle novità di questa primavera che ho atteso con più trepidazione, è stata la nuova collana di Babalibri dedicata ai bambini dai sei agli otto anni. Ed ecco finalmente in libreria superbaba, composta al momento da quattro libri che sono sicura appassioneranno i piccoli aspiranti lettori.

I libri sono stati scelti con la cura e la passione che da anni contraddistingue questa casa editrice, che lavora in coedizione con l’école des loisirs, una prestigiosa casa francese specializzata in letteratura per l’infanzia. I superbaba si presentano in formato brossura, con un prezzo più leggero e con caratteri in stampatello maiuscolo e minuscolo.

Questa nuova collana va quindi ad arricchire quantitativamente e qualitativamente le proposte per le prime letture autonome, accompagnando i bambini nei loro primi viaggi solitari nel mondo delle parole.

Rana e Rospo sempre insieme è scritto e illustrato da Arnold Lobel, e tradotto da Cristina Brambilla. Arnold Lobel è stato un autore americano di libri per bambini, tra i quali appunto la serie Rana e Rospo e ha vinto sia il Newbery Honor sia la medaglia Caldecott.

In questo libro Rana e Rospo sono due amici davvero inseparabili e per tanti aspetti complementari: Rana è avventurosa e Rospo maldestro. Tra liste di cose da fare, semi da piantare, biscotti da mangiare, prove di coraggio da affrontare e strani sogni, i due amici non hanno mai tempo di annoiarsi. Il testo è in stampatello maiuscolo e il libro è suddiviso in cinque brevi racconti. Le immagini rappresentano Rana e Rospo alle prese con le varie attività e i colori prevalenti sono il verde e il marrone.

Un libro che aiuta i bambini a riscoprire quanto può essere bello fare nuove esperienze in compagnia di un amico speciale.

Merenda con indiani è scritto e illustrato da Delphine Bournay ed è tradotto da Maria Bastanzetti. In questo libro si mescolano tra loro creatività, amicizia e divertimento.

Anita ha due amici davvero singolari, gli indiani Powa e Pawo, che sembrano essere due pupazzi ma grazie alla fantasia prendono vita e trascinano la piccola protagonista in due avventure divertenti e a tratti surreali.

Il testo in stampatello maiuscolo è arricchito da immagini e fumetti. Per facilitare la lettura di quest’ultimi, il contorno dei balloon ha un colore definito per ciascun personaggio.

Vuoi essere mia amica? è stato il libro che a Ginevra è piaciuto di più. Scritto da Susie Morgenstern, è illustrato da Claude K. Dubois, autrice delle illustrazioni di altri titoli presenti nel catalogo Babalibri, e cioè Le scatole di felicità, Dolci parole, Uff…, Akim corre. La traduzione è di Maria Bastanzetti.

Il testo è in stampatello minuscolo e la storia è suddivisa in sette capitoli. Juliette è una bambina che a causa del lavoro dei genitori deve trasferirsi in un paese di campagna, lontana dagli amici e dai compagni di classe di Parigi. Inizialmente si sente arrabbiata, triste e sola e decide di fare un questionario da sottoporre ai nuovi compagni di classe per trovare un amica adatta a lei. Ma dopo alcuni tentativi che non sortiscono i risultati sperati, Juliette scopre che l’amicizia è un po’ come l’amore… arriva, e bum!

Come un colpo di fulmine, ti afferra all’improvviso!

Un libro che parla quindi delle difficoltà di inserirsi in un nuovo ambiente, ma anche dell’importanza di non arrendersi e superare le proprie paure e insicurezze.

Come va la scuola? è un libro di Mario Ramos, tradotto da Federica Rocca. Babalibri ha pubblicato diversi albi illustrati di questo autore nato a Bruxelles da madre belga e padre portoghese.

Questo libro si divide in nove capitoli e il testo si presenta in stampatello minuscolo. La storia affronta con delicatezza temi importanti quali la diversità, la difficoltà di apprendimento, i pregiudizi, le difficoltà economiche di alcune famiglie e l’importanza di saper chiedere scusa.

Lu è un piccolo lupo che va in una scuola di maialini. Tutti lo prendono in giro e lo considerano strano e il suo unico amico è Ciccio. Quando la scuola prende fuoco, viene data la colpa proprio a Lu, ma le cose non sempre sono come sembrano.

Un libro che offre davvero tanti spunti di riflessione e discussione.

Ad ogni libro superbaba è associato un dossier pedagogico con attività, suggerimenti e giochi da fare insieme, in classe o a casa. Potete trovare tutte le indicazioni al link superbaba.

E allora… buone prime letture autonome! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...