La Costituzione è come un albero

La Costituzione è come un albero: parlare di Costituzione in rima

Albero della Costituzione

Proviamo a chiudere gli occhi e a immaginare un albero rigoglioso con le foglie verdi in ogni stagione. Non è un albero qualsiasi ma rappresenta la Costituzione. Ogni foglia è un articolo. Le radici sono profonde e ben salde, e rappresentano il lavoro, l’uguaglianza e la libertà. I frutti sono i bambini che diventeranno uomini e donne con uguali opportunità e con diritti e doveri. L’albero ha bisogno di essere nutrito e rispettato per poter continuare a offrire la sua ombra che ristora e protegge.

Ma ancor prima bisogna sapere che tale albero esiste. Ecco perché è importante parlare di Costituzione già con i più piccoli.

Continua a leggere…

Marianna Mannara evidenza

Marianna Mannara. La maledizione della luna piena – Il Battello a Vapore

Ginny legge Marianna

L’altra sera ho trovato le mie bambine sotto le coperte e Ginevra stava leggendo un libro a Beatrice. Cosa c’è di strano? Beatrice sa leggere e in realtà sa farlo anche molto bene. Ginevra in quel momento non stava semplicemente condividendo una storia con sua sorella, ma si stava prendendo cura di lei. La lettura condivisa è sempre stato per me un modo per trascorrere del tempo lento insieme a mie figlie, confrontandomi con loro e aiutandole a dare voce ai pensieri e alle preoccupazioni. Il suono della mia voce che segue le parole di un libro, nasconde in realtà un messaggio più profondo:

“Sono qui solo per voi!”.

Ma siete curiosi di sapere quale libro appassionava così tanto le mie bimbe? Ve lo presento subito.

Continua a leggere…

Noi umani evidenza

Noi umani – Editoriale Scienza

Noi umani catalogo

Un luogo che amo visitare insieme alle mie bimbe è il Museo Civico di Storia Naturale di Trieste. Ci siamo state già diverse volte ma ad ogni visita scopriamo un particolare diverso, e ci soffermiamo su aspetti che non avevamo notato prima. Il museo è nato con un indirizzo zoologico per poi arricchirsi negli anni di reperti floristici, geologici e paleontologici.

Beatrice rimane sempre affascinata da Antonio – che non è il nome di qualche simpatico custode – ma di un dinosauro ritrovato nel sito paleontologico del Villaggio del Pescatore (Duino-Aurisina). Il suo scheletro è stato rinvenuto tutto intero, con le ossa ancora in connessione fisiologica, ed è uno dei dinosauri più completi al mondo. A Ginevra invece piace particolarmente la Sala degli Ominidi che le permette di approfondire alcune delle nozioni studiate a scuola.

Continua a leggere…

Autunno 2020 Babalibri evidenza

Palomino e Una giornata da indiano: due novità dell’autunno Babalibri

Catalogo Babalibri 2020

In questi giorni mi sento come Federico, il topo poeta protagonista di un albo illustrato di Leo Lionni edito da Babalibri. Se leggendo questa prima frase vi accorgete di non sapere niente dei topolini di Lionni, vi consiglio di fare la loro conoscenza immergendovi insieme ai vostri bimbi nella lettura dei capolavori di quest’artista, editi negli anni Cinquanta dalla Emme Edizioni di Rosellina Archinto e attualmente dalla casa editrice Babalibri.

Conoscerete così anche Guizzino, l’intraprendente pesciolino nero, Piccolo Blu e Piccolo Giallo, il coccodrillo Cornelio, e non mancheranno camaleonti, pesci, rane… Insomma c’è davvero tutto un mondo da scoprire.

Continua a leggere…