Le dégât des eaux

Le dégât des eaux – Éditions Thierry Magnier

Venezia Camille Jourdy

“Je parle français. Je me appelle…” 

Ormai grazie a internet si può fare davvero di tutto, come tradurre in pochissimo tempo brevi frasi in una lingua che non si conosce. Purtroppo no, non parlo francese. Il fatto di non conoscere la lingua però non mi preclude l’interesse verso albi illustrati pubblicati da case editrici di altri Paesi. Ci metto forse un po’ di più tempo per apprezzarli completamente, e sicuramente alcuni aspetti rischiano di sfuggirmi. Mi lascio in ogni caso trasportare dalle immagini, dal suono di parole sconosciute, e mi cimento in improvvisate traduzioni. E mai come in queste occasioni mi rendo conto di quanto sia importante e spesso ostico il compito del traduttore. Basti pensare che quando la “ridda selvaggia” è scomparsa dall’edizione Adelphi del capolavoro di Sendak, non sono mancate le proteste. 

Continua a leggere…

Museo pop-up

Costruisci il tuo museo delle antiche civiltà – Editoriale Scienza

Museo pop-up

Mai come in questo periodo i libri ci permettono di viaggiare… in sicurezza. Possiamo sederci comodamente sul divano insieme ai nostri bambini, e partire per lunghe gite al galoppo della fantasia, senza aver bisogno di mascherine o gel igienizzanti. Lungo la strada incontreremo streghe e principesse, orchi e draghi… Oppure possiamo esplorare città lontane e conoscere altre usanze e tradizioni. Abbiamo anche l’opportunità di tornare indietro nel tempo, o magari infiltrarci in qualche laboratorio per scoprire i segreti della chimica.

Oggi pomeriggio Beatrice ha deciso d’intraprendere il suo viaggio da sola. Insomma direi che a sette anni è abbastanza grande per farlo. Ha solo dovuto scegliere la destinazione e… VIA! Un turbinio d’immagini e parole l’ha condotta in un museo.

Continua a leggere…

Sempre più su evidenza

Sempre più su! Storia di una consegna impossibile di Claudio Gobbetti e Diyana Nikolova – Sassi Junior

Sempre più su dedica

DLIN DLON. “Un pacco!”

Ricevere e inviare pacchi sono ormai azioni scontate che facciamo quasi senza rendercene conto, soprattutto nel periodo delle feste. I corrieri portano ogni tipo di oggetto proveniente dai luoghi più lontani. Sono sicura che pochi di voi però sanno, che nei primi del Novecento, in alcune parti del mondo si spedivano per posta anche… i bambini. Nei primi tempi infatti, il servizio postale non era sottoposto a regole precise, e viaggiare per posta costava meno di uno spostamento in treno. Nel 1914 vennero poi introdotte delle norme che vietarono questa bizzarra pratica.

Continua a leggere…

Nel paese delle Veramiglie

Nel paese delle Veramiglie di Camille Jourdy – Edizioni Arka

Riferimenti in Veramiglie

Nel paese delle Veramiglie è un graphic novel di Camille Jourdy, pubblicato in Italia da Edizioni Arka (2020), con la traduzione dal francese di Silvia Cavenaghi. Si aggiudica subito diversi riconoscimenti come la menzione speciale al Bologna Ragazzi Award 2020 nella categoria fumetti, il primo premio al Festival international de la bande dessinée d’Angoulême 2020 e il primo premio al Les Pépites du Salon de Montreuil 2019 (sezione fumetti).

Si tratta di un romanzo (novel) di formazione, con elementi fiabeschi (protagonista, antagonista, personaggi magici, aiutanti, prove da superare…). Il linguaggio usato è quello del fumetto.

Continua a leggere…