Dopo la pioggia evidenza

Dopo la pioggia: l’amicizia e il rispetto delle differenze

Dopo la pioggia quadrato

Vacanza: immaginazione vs realtà.

Finalmente arriva quel periodo dell’anno in cui le bambine non hanno orari precisi da rispettare, e cioè le tanto agognate vacanze estive. Sono le dieci di mattina e Ginevra e Beatrice stanno ancora dormendo. Si alzano con calma e un enorme sorriso stampato in faccia. Andiamo al parco e iniziano a giocare insieme condividendo i giochi e aiutandosi l’un l’altra.

“Mamma! Mamma! Sveglia! Ho fame!” – urla Beatrice mentre mi sveglia saltando sul letto alle sei di mattina.

Continua a leggere…

Colpo di fulmine evidenza

Un turbinio di farfalle colorate per un vero… Colpo di fulmine!

In qualche articolo precedente vi avevo confessato di non essere una cuoca provetta (sono in fase di miglioramento però), e oggi vi confido un altro mio segreto… soffro tantissimo il caldo. Appartengo a quel gruppo di persone che ama di più il freddo o le mezze stagioni, anche se dicono non esistano più. Quindi durante l’estate i miei tour per le librerie in cerca di novità sono molto meno frequenti. Per fortuna c’è la mia libraia preferita che mi manda le foto dei nuovi arrivi più interessanti, dandomi un’ottima motivazione per sfidare il termometro esterno che continua a salire e affrontare l’afa cittadina.

Continua a leggere…

Il giardiniere dei sogni evidenza

Un inno ai libri e alla lettura: Il giardiniere dei sogni

Il giardiniere dei sogni quadrato

Nella raccolta dei suoi saggi Siamo quello che leggiamo: crescere tra lettura e letteratura (Equilibri, 2011), Aidan Chambers cerca di spiegare il modo in cui i libri e la lettura agiscono sui giovani lettori. Si rivolge a educatori, bibliotecari, insegnanti e genitori, ponendogli le domande che prima ha rivolto a se stesso: “Perchè preoccuparsi? Perché preoccuparsi della lettura e della letteratura per ragazzi? Perché preoccuparsi dei metodi per far incontrare libri e bambini?”

L’autore trova una valida risposta nelle parole di Richard Hoggart, accademico inglese, secondo il quale la letteratura “esplora, ri-crea e ricerca i significati dell’esperienza umana.”

Continua a leggere…

Mare e Bosco evidenza

Piccole scoperte per giovani lettori curiosi: Mare e Bosco, Editoriale Scienza

È ora di vacanza! Oggi per Beatrice è stato l’ultimo giorno di scuola materna. Sono stati anni emozionanti, insieme a maestre e bambinaie che l’hanno aiutata a crescere giorno dopo giorno, in una vera collaborazione educativa scuola-famiglia. Da domani potrà dormire un po’ di più la mattina e, libera da impegni, potrà passare più tempo all’aria aperta, con l’unico obiettivo di divertirsi e esplorare la natura. Beatrice – come la maggior parte dei bambini – è un vulcano di domande, alle quali trova risposta osservando ciò che la circonda, confrontandosi con noi adulti e perdendosi nei libri.

Continua a leggere…